Partirà oggi pomeriggio alle 16,00 la terza processione, quella che riporta la venerata immagine di San Ciro presso il convento dei Paolotti, dove verrà custodita sino all’anno prossimo.

Con questa processione si chiudono i festeggiamenti in onore del Santo patrono, cominciati con la traslazione della venerata immagine del santo domenica 15 gennaio.

Come ogni anno, questa processione, dopo aver attraversato il centro storico partendo dalla chiesa matrice, salirà lungo via Ennio e raggiungerà l’ospedale “San Marco”, dove sosterà qualche minuto per recare conforto ai degenti ed ai loro familiari. Prima dell’ingresso nell’ospedale ci sarà uno spettacolo di fuochi d’artificio allestito nei pressi dell’area parcheggio.

Ad accompagnare la processione anche un gruppo di una trentina di fedeli provenienti da Marineo, città della provincia di Palermo che condivide con Grottaglie la venerazione per San Ciro. Ricorre quest’anno il 25° anniversario del gemellaggio tra le due città e per celebrarlo Grottaglie ha ospitato ieri anche la presentazione del libro “Fatta per amore…” di padre Leoluca Pasqua, parroco della parrocchia di San Ciro e San Giorgio che accompagna la delegazione siciliana.

Appuntamento allora alle 16, sul sagrato della chiesa matrice, per accompagnare la venerata immagine di San Ciro sino ai Paolotti.