Grande partecipazione dei giovani delle tre scuole medie superiori di Grottaglie, alle iniziative organizzate in occasione della X edizione di Medici per San Ciro.

Di alto spessore il convegno “Interroghiamoci sulla sana alimentazione” tenuto martedì 27 gennaio, dai ragazzi del Liceo “Moscati”, dell’IITS “Pertini/Don Milani” e del Liceo Artistico “Calò” nel Castello Episcopio. Il convegno è stato avviato dagli alunni del “Moscati” che hanno illustrato il progetto quinquennale “Il cuore a… scuola”, avviato dalla Onlus nelle tre scuole superiori già dallo scorso anno.

A seguire, sono intervenuto gli alunni del “Pertini/Don Milani” i quali hanno illustrato le basi della corretta alimentazione e le conseguenze di un cattivo stile di vita. A concludere l’appuntamento, il progetto grafico del Liceo Artistico “Calò” che, attraverso disegni ed opere pittoriche, ha illustrato la sana alimentazione. Le relazioni dei ragazzi hanno attirato l’attenzione non solo dei loro colleghi di scuola, ma anche quella degli esperti presenti, che in chiusura si sono resi disponibili a rispondere alle domande degli alunni. Nella mattinata dello stesso giorno, più di 2000 arance, donate da Coldiretti, Campagna Amica e Confagricoltura, sono state consegnate ai ragazzi delle scuole.

Finita invece 4 a 1, la partita Ars et Labor Grottaglie vs Medici per San Ciro. La squadra della Onlus, composta dai ragazzi delle scuole e allenata dal miste Pietro Carriero, è riuscita a segnare il gol della bandiera contro la squadra cittadina. Un’ora di sano calcio, in cui i tifosi del Social Club “Grottagliesi” si sono uniti ai ragazzi delle scuole nel fare il tifo per entrambe le squadre in campo. Nel pomeriggio, l’incontro al castello con , il grottagliese Giampaolo Spagnulo, ex portiere di fama nazionale, il giocatore del Taranto Fabio Prosperi e il Team dell’Ars ed Labor Grottaglie, hanno incontrato i giovani durante l’evento “Il calcio come esempio di vita”.

La serata si è conclusa con la Cena di beneficienza pro Caritas, presso il ristorante-pizzeria Paradiso di Grottaglie.

Momento clou della X edizione di Medici per San Ciro, sarà la giornata di domani giovedì 29 gennaio, quando alle ore 11:00 verranno benedetti e consegnati alla città di Grottaglie due Totem con Defibrillatori, donati da Medici per San Ciro e dalla BCC di San Marzano di San Giuseppe. I due apparecchi saranno posizionati in piazza Principe di Piemonte e in piazza Regina Margherita alla presenza del sindaco di Grottaglie, Ciro Alabrese, del presidente di Medici per San Ciro, Salvatore Lenti, del direttore generale della BCC San Marzano di San Giuseppe, Emanuele di Palma, e dei rappresentanti della Forze dell’ordine cittadine. A benedire i due totem sarà don Alessandro Argentieri, sacerdote della Chiesa Matrice di Grottaglie.

La serata celebrativa della X edizione, avrà inizio alle ore 18:00 in Chiesa Madre con la S.S. Messa presieduta da S.Ecc.Rev.ma Salvatore Ligorio, Arcivescovo di Materia-Irsinia.

Dopo i Saluti del sindaco di Grottaglie avv. Ciro Albrese, il presidente di Medici per San Ciro, dott. Salvatore Lenti, racconterà il traguardo dei 10 anni della Onlus.

Subito dopo il più giovane e meritevole laureato in Medicina di Grottaglie nel 2014, verrà insignito del premio “Dottor Ciro Rosati”. Seguirà una tavola rotonda dal titolo “La fuga dei cervelli…il futuro dei giovani medici come risorsa del territorio” alla quale prenderanno parte: i vincitori delle 10 edizioni di Medici per San Ciro, l’onorevole Vito De Filippo – sottosegretario alla Salute,
l’assessore regionale alla Salute Donato Pentassuglia e il presidente dell’ordine dei Medici di Taranto dott. Cosimo Nume. Le conclusioni saranno affidate al Direttore Generale dell’Asl di Taranto.

A fine serata verrà consegnato il premio Koinè per gli anni 2014 e 2015.