E’ festa patronale.

Alle 13.30 la banda suona a festa la marcia di Mosè e appare, sul sagrato della Chiesa Matrice, il simulacro del Santo, portato in spalla dai confratelli, per la solenne processione per le principali vie della città, con i devoti e i fedeli scalzi. A chiusura della processione, la statua del Santo rientra direttamente nella Chiesa Matrice e si ha la concelebrazione del Parroco e dell’Arcivescovo di una solenne messa. Chiude la giornata il ricco spettacolo di fuochi pirotecnici.